Linee Guida Verifica di assoggettabilità e VIA: pubblicazione del decreto

VIA

In data 30 marzo 2015 è stato pubblica in Gazzetta Ufficiale il decreto che definisce le “Linee guida per la verifica di assoggettabilità e la valutazione impatto ambientale” per progetti di competenza regionale e delle province autonome. Tale decreto, in vigore successivamente al 15esimo giorno di pubblicazione in Gazzetta si applica ai progetti che, a quella data, siano oggetto di istruttoria / verifica.

L’art 2 del Decreto infatti rimodula le soglie dimensionali definite all’Allegato IV , Parte II  del Testo Unico Ambientale (Dlgs 152/06) recependo, in maniera più accurata, le direttive europee attualmente in vigore: con le modifiche apportate al Testo Unico Ambientale dalla legge  116/2014, infatti, era stata creata incertezza circa le procedure da seguire per la valutazione dell’assoggettabilità distinguendo le medesime (in modo arbitrario) in base alla tipologia di progetto.

In questo modo si avrà un incremento delle soglie minime di tutela ambientale, definite in allegato IV al D.lgs,  del 30% conformando così la normativa italiana agli standard imposti dall’Unione Europea.

La procedura di verifica prevederà un analisi secondo 3 punti di vista:

  • caratterizzazione dei progetti
  • localizzazione dei progetti
  • verifica impatti potenziali

 

L’incremento delle soglie minime di tutela ambientale comporterà, pertanto, la procedura di verifica anche per attività che prima non fossero soggette, quali ad esempio la procedura di rinnovo di una concessione di derivazione di acque sotterranee (ai sensi del RD 1775/1933) sopra certe soglie di emungimento. Nel caso specifico, infatti, gli enti preposti al rilascio del titolo autorizzativo per procedure attualmente in itinere (quali ad esempio concessioni in fase di rinnovo), hanno già avanzato la produzione di tale elaborato.

 

Restiamo a disposizione per fornire assistenza specifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *